MOURINHO A 360°: IL REAL MADRID, LA PREMIER LEAGUE E SIR ALEX FERGUSON


Pubblicato da il 2.10.12

jose mourinho real madrid
Josè Mourinho, allenatore del Real Madrid, si lascia andare ad una intervista a tutto tondo con i giornalisti della CNN. Nelle sue parole c'è amore per la sua squadra attuale, c'è la voglia di tornare in Premier League in futuro e c'è soprattuto un grande attestato di stima verso Sir Alex Ferguson, da lui definito "il boss".

Josè Mourinho come non lo avete mai sentito. L'allenatore del Real Madrid ha parlato di molte cose in un’intervista alla CNN tra cui la voglia di poter essere una persona qualunque: "Odio la mia vita sociale odio il non poter essere un padre normale che va a vedere la partita del figlio assieme a tutti gli altri genitori senza che gli altri vengano da me per foto, autografi o insulti, perché’ c’è anche gente che si mette dietro la porta e insulta mio figlio che ha solo dodici anni".

Poi Josè Mourinho parla del suo amato lavoro da tecnico del Real Madrid, ma si lascia andare anche su i suoi desideri futuri e ad un attestato di stima verso Sir Alex Ferguson: "Io al City? Non ci penso, ho quattro anni di contratto col Real Madrid e se ho firmato è perché in questo periodo della mia carriera mi vedo al Real e in nessun altro club. Poi, il passo successivo, sarà la Premier League, quando non lo so e non ne ho idea perché per adesso sono felicissimo di allenare la miglior squadra al mondo. Lo scenario ideale sarebbe tornare ad allenare in Inghilterra e vedere ancora Ferguson in panchina perché penso che il calcio perderà tantissimo quando deciderà di ritirarsi, non ci sono allenatori vecchi o giovani. Per me lui è il 'boss', lo chiamo sempre così perché è il boss degli allenatori e spero che quando tornerò nel calcio inglese lui sia ancora il manager del Manchester United".

Commenti su "MOURINHO A 360°: IL REAL MADRID, LA PREMIER LEAGUE E SIR ALEX FERGUSON"