ARBITRO ESPELLE GUARDALINEE PER UN RIGORE IN INGHILTERRA


Pubblicato da il 9.10.12

cartellino rosso arbitro guardalinee
L'arbitro concede un calcio di rigore ma il guardalinee non condivide la decisione e inizia ad insultarlo. Così il direttore di gara mostra il cartellino rosso al suo assistente. Succede in Inghilterra nella Lega dilettanti.

Durante la partita del campionato Dilettanti inglese tra Barton Stacey e Clatford Arms avviene un fatto tanto curioso quanto anomalo: l'arbitro espelle il guardalinee. Motivo della sanzione disciplinare sono stati gli insulti proferiti dall'assistente di linea John Smith al direttore di gara Tony Wells per aver preso la decisione non condivisa di concedere un rigore al Barton (poi vincitore per 5 a 0).

“Arbitro, quel rigore non esiste, che cavolo fai, sei scemo, vergognati”, queste le parole che avrebbe urlato Smith all'arbitro Wells che senza pensarci due volte gli ha mostrato il cartellino rosso e lo ha cacciato dal campo di gioco. Al termine della gara, il guardialinee incriminato ha ammesso di avere detto al direttore di gara “vergognati”, ma ha smentito di aver usato un linguaggio scurrile.

Ora ovviamente la Hampshire Football Association, la federazione competente per il campionato dilettanti, ha aperto un'inchiesta sull'accaduto anche se il guardalinee Smith non ci sta: “Ho intenzione di fare appello, perché non è vero che ho insultato l’arbitro. Semplicemente, ha concesso un rigore sul quale io non ero d’accordo”. Per ora l’accusa è solo quella di “condotta impropria”, ma le indagini sono ancora in corso.

Commenti su "ARBITRO ESPELLE GUARDALINEE PER UN RIGORE IN INGHILTERRA"