ANDRIY SHEVCHENKO DICE ADDIO AL CALCIO E SI BUTTA IN POLITICA


Pubblicato da il 30.7.12

shevchenko addio calcio
L'ex attaccante di Milan e Chelsea, nonchè vincitore del Pallone d'Oro del 2004, ha deciso di rescindere consensualmente il suo contratto con la Dinamo Kiev in anticipo di un anno dalla sua naturale scadenza per buttarsi in politica.

Andriy Shevchenko ha deciso di dire addio al calcio. A darne la notizia è stato lo stesso calciatore ucraino attraverso un’intervista circa il suo futuro pubblicata dal sito ufficiale della Dinamo Kiev, la squadra in cui ha giocato fino all'ultima stagione scorsa. L’ex attaccante del Milan e vincitore del Pallone d’Oro del 2004, ora si getterà a capofitto in una nuova avventura, dandosi alla politica. “Il mio futuro non sarà nel mondo del calcio”, ha annunciato uno Shevchenko ormai trentacinquenne.
Il calciatore terrà sabato prossimo una conferenza stampa nella quale spiegherà i motivi del suo addio alla stampa. L’ex capitano dell’Ucraina aveva un contratto che lo legava alla Dinamo Kiev fino al 30 Giugno 2013, ma ha scelto di rescindere unilateralmente l'accordo che aveva per dare fine alla sua carriera da calciatore. Con la maglia del Milan Andriy Shevchenko ha avuto le maggiori glorie della sua carriera vincendo uno Scudetto, una Champions League, una Supercoppa italiana, una Supercoppa Europea e una Coppa Italia. Oltre alla maglia rossonera e a quella della Dinamo Kiev, il giocatore ucraino ha vestito anche quella del Chelsea, pur senza molta fortuna.

Commenti su "ANDRIY SHEVCHENKO DICE ADDIO AL CALCIO E SI BUTTA IN POLITICA"