RUUD VAN NISTELROOY DICE ADDIO AL CALCIO GIOCATO


Pubblicato da il 15.5.12

van nistelrooy addio calcio
L'attaccante 35enne del Malaga nonchè ex di Manchester United e Real Madrid annuncia il proprio ritiro dopo aver portato la sua squadra per la prima volta in Champions League. "Lascio perchè il mio fisico non regge più questi ritmi".

Ruud Van Nistelrooy appende gli scarpini al chiodo. Come in Italia, anche all’estero alcune leggende di questi ultimi vent'anni stanno dando l’addio al calcio. Una di queste è il bomber olandese che ieri ha annuciato di voler chiudere la propria carriera nel giorno in cui, con i suoi compagni, ha appena portato gli spagnoli del Malaga ad una storica qualificazione ai preliminari di Champions League. Queste le dichiarazioni di Ruud Van Nistelrooy nella conferenza stampa che ha indetto per annunciare il suo ritiro:

“Sono felice del grande risultato che siamo riusciti a centrare, ma sono stanco e se decidessi di continuare, non riuscirei a dare il massimo per i miei compagni. Ho raggiunto il mio limite fisico e per me è giunto il momento di dire addio. Ringrazio il Malaga ma anche tutti i miei club passati per la grande occasione che mi hanno offerto di dimostrare il mio valore a livello mondiale”.

La carriera di Van Nistelrooy comincia nel 1993, quando fa il suo esordio con la casacca del Den Bosch. Dopo una breve apparizione all’Heerenveen, passa al Psv Eindhoven dove mette in mostra le sue doti di grande attaccante. Le sue prestazioni non passano inosservate e viene acquistato nel 2001 dal Manchester United, dove viene ancora considerato un mito, e nel 2006 dal Real Madrid. Dopo l’addio alle merengues l’esperienza nel campionato tedesco con l’Amburgo e infine il ritorno in Spagna nel Malaga.

Van Nistelrooy dice addio al calcio dopo aver avuto una carriera ricca di successi che, con 346 gol realizzati in 586 partite, lo hanno portato nell'Olimpo del calcio come uno degli attaccanti più forti della storia. Van Nistelrooy è riuscito ad essere il capocannoniere in tre campionati differenti (Olanda, Inghilterra e Spagna) ed è tuttora, con 60 reti, il secondo miglior marcatore nella storia della Champions League, dietro lo spagnolo Raul.

Commenti su "RUUD VAN NISTELROOY DICE ADDIO AL CALCIO GIOCATO"