DELIO ROSSI CHIEDE SCUSA E SALUTA LA FIORENTINA


Pubblicato da il 4.5.12

delio rossi conferenza stampa
L'ormai ex allenatore della Fiorentina durante la conferenza stampa di addio ha spiegato l'episodio dello scontro con Ljajic:"pagherò giustamente. Mi scuso, ma non sopporto il perbenismo: su certe cose non transigo, è stata toccata la mia famiglia".

Delio Rossi chiede scusa e se ne va dalla Fiorentina spiegando la lite con Adem Ljajic. Non lo dice esplicitamente, ma conferma le notizie circolate in rete che la provocazione del ventenne serbo riferita alla famiglia del tecnico abbia scatenato la sua rabbia. Ecco le parole di Delio Rossi:

"Ringrazio la famiglia Della Valle che mi ha dato la possibilità di vivere questa avventura. Chiedo scusa alla città, ai giocatori, alla società e all'Aic. Ma quanti perbenisti e falsi moralisti ho visto in questa vicenda: mi hanno persino detto che se fossi stato furbo avrei dovuto reagire, sì, ma negli spogliatoi. Io non sono Padre Pio, ma andate a chiedere a tutti quelli che ho allenato, e ai miei figli: non ho mai alzato le mani".

Continua a parlare a ruota libera Delio Rossi:
"La mia avventura è finita, purtroppo e giustamente, per colpa di un gesto deprecabile, però umanamente giustificabile. Su certe cose non si può transigere: chiedo rispetto per la mia persona, il mio lavoro, la squadra che alleno e soprattutto per la mia famiglia. Io ho sbagliato e mi scuso con la città di Firenze. Ho pagato e pagherò. Ma su queste cose non transigo: è stata toccata la mia famiglia".

Poi Delio Rossi prima di lasciare la conferenza stampa ha rivolto un invito ai tifosi della Fiorentina: "State vicini alla squadra ed ai Della Valle per gli ultimi 180 minuti di campionato, perché la nave è quasi in porto".

Commenti su "DELIO ROSSI CHIEDE SCUSA E SALUTA LA FIORENTINA"