PLATINI VUOLE LA CHAMPIONS LEAGUE A 64 SQUADRE


Pubblicato da il 10.4.12

platini
Il presidente della Uefa vuole rivoluzionare le coppe europee: cancellazione dell'Europa League e allargamento della Champions League a ben 64 squadre dalle 32 attuali.

Addio all'Europa League e allargamento della Champions League a 64 squadre. Questo è il progetto del presidente della Uefa Michel Platini da attuare a partire dal 2016. L’ex calciatore della Juventus e della nazionale francese, vorrebbe infatti abolire dalla stagione 2015/2016 l’Europa League, un torneo spesso snobbato dalle grandi squadre, per creare una grande e sola competizione europea, allargando l’attuale Champions League da 32 a 64 squadre.

La nuova formula per la coppa dalle grandi orecchie consentirebbe a Spagna, Inghilterra e Germania, le prime 3 della classifica Uefa, di avere 6 posti invece dei 4 attuali e di dare un posto anche a realtà minori come Lettonia, Bielorussia e Slovacchia. Il progetto è stato criticato dai grandi club, in particolare da Barcellona e Bayern Monaco, ma le lamentele degli sponsor per la mancanza di fascino dell’Europa League e le forti pressioni delle federazioni dell’est, quelle che hanno portato i voti a Platini per battere l’ex presidente Johansson nelle votazioni per il nuovo presidente Uefa, potrebbero alla fine avere la meglio. Per quanto riguarda il campionato italiano, rischia di far andare in Europa alcune squadre in meno rispetto alla formula attuale (sommando Champions ed Europa league).

Commenti su "PLATINI VUOLE LA CHAMPIONS LEAGUE A 64 SQUADRE"