MOGGI E GIRAUDO RADIATI: L'ALTA CORTE RESPINGE IL RICORSO


Pubblicato da il 4.4.12

luciano moggi e antonio giraudo
L'Alta Corte di Giustizia del Coni ha confermato la sentenza di radiazione per Luciano Moggi e Antonio Giraudo. Avevano presentato ricorso contro le decisioni dei primi due organi di giustizia sportiva.

Luciano Moggi e Antonio Giraudo non potranno più rientrare nel mondo del calcio. Infatti anche nell’ultimo grado di giudizio previsto dalla giustizia sportiva italiana gli ex dirigenti della Juventus si sono visti confermare la sentenza di condanna per la vicenda di Calciopoli del 2006. L’Alta Corte di Giustizia del Coni, presieduta dal giudice Riccardo Chieppa, ha decretato la radiazione da qualsiasi carica sportiva per Moggi e Giraudo mettendo la parola fine, almeno per quanto riguarda la giustizia sportiva, sulla vicenda.

Stessa sorte anche per l’ex vicepresidente della Figc Innocenzo Mazzini, anche lui coinvolto nel più grande scandalo della storia del calcio italiano. I tre non sembrano però intenzionati a rassegnarsi e sembrerebbe che vogliano portare la questione alla giustizia civile o alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Secondo gli avvocati difensori dei coinvolti la sentenza sarebbe anomala, a causa della mancanza di regole chiare in merito e di precedenti, e la Figc avrebbe proceduto in maniera poco ortodossa.

Commenti su "MOGGI E GIRAUDO RADIATI: L'ALTA CORTE RESPINGE IL RICORSO"