L'INTER ESONERA RANIERI, AL SUO POSTO STRAMACCIONI


Pubblicato da il 27.3.12

ranieri e stramaccioni
Il tecnico di Testaccio è stato esonerato dal presidente nerazzurro Massimo Moratti. È stata decisiva la sconfitta contro la Juventus. Al suo posto traghetterà la squadra fino alla fine della stagione il tecnico della primavera Stramaccioni, fresco vincitore nel NextGen Series.

Claudio Ranieri non è più l'allenatore dell'Inter. L’allenatore romano ha pagato a caro prezzo la sconfitta di Torino contro la Juventus, ultimo di una lunga serie di risultati negativi in campionato e in Champions League con l’Inter fuori dall’Europa, dalla lotta al terzo posto e dalla Coppa Italia. Al posto del tecnico testaccino le redini della squadra sono state affidate al giovane Stramaccioni, allenatore della Primavera che ha appena vinto il NextGen Series, che sarà presentato oggi pomeriggio alle 17 alla Pinetina. Il nuovo tecnico, che ha solamente 36 anni (è il più giovane della Serie A) di cui 11 da allenatore con 2 scudetti tra i professionisti con i Giovanissimi e gli Allievi della Roma e uno fra i dilettanti con la Romulea, una storica società romana, aveva firmato a luglio un contratto triennale per guidare la Primavera nerazzurra.

L'ufficialità dell'esonero di Ranieri è arrivata con un comunicato sul sito dell'Inter alle 22.04:

"Il Presidente Massimo Moratti e tutta F.C. Internazionale ringraziano Claudio Ranieri e il suo staff per la professionalità e l’impegno profusi, con sincerità, in questi mesi alla guida della squadra. F.C. Internazionale comunica inoltre di aver affidato la squadra ad Andrea Stramaccioni, tecnico della Primavera che ha vinto la prima edizione della Next Generation Series. Il più grande e affettuoso in bocca al lupo ad Andrea Stramaccioni che da domani sarà al lavoro con la squadra al centro sportivo 'Angelo Moratti'".

Claudio Ranieri era legato all’Inter da un contratto fino a giugno del 2013, ma l’accordo è stato risolto consensualmente con i nerazzurri che hanno liquidato all’allenatore una parte dell’ingaggio che gli sarebbe spettato nel prossimo anno e mezzo. Per Stramaccioni è davvero la grande occasione della carriera. Speriamo che questa situazione non bruci il suo avvenire da grande allenatore.

Commenti su "L'INTER ESONERA RANIERI, AL SUO POSTO STRAMACCIONI"