VILLAS-BOAS A RISCHIO ESONERO


Pubblicato da il 14.2.12

Dopo la clamorosa sconfitta del Chelsea con l'Everton, la sesta in Premier League, cresce il malcontento nello spogliatoio dei blues verso il tecnico portoghese. Ora Abramovich pensa seriamente ad esonerarlo e sarebbe pronto a sostituirlo con Hiddink.

La doppia sfida con il Napoli in Champions League diventa il banco di prova fondamentale per Andrè Villas-Boas. Sull'allenatore lusitano si avvicina sempre più l'ombra di Guus Hiddink. Sta crescendo infatti il malcontento nei dirigenti e nei giocatori del club londinese, così in caso di eliminazione negli ottavi di finale contro gli uomini di Mazzarri il presidente Roman Abramovich è pronto a far tornare a Stamford Bridge il "santone" olandese.

Dopo la sconfitta in casa dell'Everton, la sesta in campionato per il Chelsea, il tecnico lusitano, per punire i suoi, ha cancellato il classico giorno di riposo del dopo-partita ai giocatori, aumentando i malumori all'interno dello spogliatoio. Non è un mistero d'altronde che più di un senatore della squadra abbia già espresso perplessità circa le metodologie di allenamento e il progetto tattico dell'ex allenatore del Porto.

Villas-Boas però, finora, ha potuto godere della fiducia di Abramovich, anche per l'enorme cifra spesa per strapparlo la scorsa estate al club portoghese. Ma nel caso che il Chelsea uscisse anticipatamente dall'Europa che conta, la posizione del suo allenatore non sarebbe a quel punto più difendibile. E per concludere l'attuale stagione rappresenterebbe la scelta più sicura un uomo come Hiddink, che già conosce l'ambiente del Chelsea. Prima dell'ennesima rivoluzione la prossima estate.

Commenti su "VILLAS-BOAS A RISCHIO ESONERO"