LUXEMBURGO AI FERRI CORTI CON RONALDINHO


Pubblicato da il 19.1.12

Il tecnico brasiliano pretende l'allontanamento del Gaucho dal Flamengo dopo i continui ritardi agli allenamenti dovuti alle frequenti notte brave tra donne e alcool.

La pazienza è finita nei confronti di Ronaldinho e delle sue notti brave. Il tecnico del Flamengo, Vanderlei Luxemburgo, avrebbe infatti dato un ultimatum alla dirigenza del club carioca pretendendo che l'ex fantasista di Barcellona e Milan venga allontanato al più presto perchè la sua presenza è dannosa per la squadra. La goccia che ha fatto traboccare il vaso in un rapporto sempre tormentato è stata l’aver portato una donna e dell’alcool nella sua camera d’albergo durante il ritiro precampionato che il Flamengo sta svolgendo in questi giorni.

Messo alle strette dai cronisti, Luxemburgo non ha voluto commentare l’indiscrezione, ma voci interne allo spogliatoio dicono che l'ex allenatore della Seleçao avrebbe trovato le prove della non professionalità di Ronaldinho dopo diverse ore spese a visionare i filmati delle telecamere dell’hotel dove la squadra alloggia.

A quanto pare il tecnico, irritato dai frequenti ritardi del numero dieci alle sedute di allenamento, dovuti alla sua passione per la vita notturna, aveva già da qualche tempo messo in piedi una sorta di task force incaricata di tenerlo d’occhio. Visti gli attriti tra i due e quelli tra l’ex Pallone d’Oro e la società per il mancato pagamento di alcuni diritti d’immagine, il divorzio sembra ormai quasi certo. E il Napoli è sempre alla finestra.

Commenti su "LUXEMBURGO AI FERRI CORTI CON RONALDINHO"