FIORENTINA - PISTOIESE, LA PARTITA SOSPESA PER UFO


Pubblicato da il 30.1.12

ufo fiorentina pistoiese stadio calcio
Il 27 Ottobre del 1954, durante una partita del vecchio Campionato Riserve, venne sospesa la partita tra le due squadre toscane per un fenomeno paranormale: più di 20 oggetti volanti sorvolano lo stadio creando panico tra il pubblico presente. 

Forse non tutti sanno cosa accadde nel corso di Fiorentina-Pistoiese del 1954.
Allo Stadio Comunale di Firenze si sta disputando una gara del campionato riserve, una competizione non più esistente che veniva sfruttata per far giocare i calciatori che trovavano meno spazio.

La Fiorentina, guidata dal mitico Fulvio Bernardini, quel giorno decide di schierare in campo tutti i titolari nel primo tempo e nella ripresa tutte le riserve. Nelle fila dei viola ci sono ben otto giocatori che nella stagione seguente avrebbero vinto la Serie A. La Pistoiese, che all’epoca militava in Quarta Serie (attuale serie D), aveva solamente il ruolo di sparring partner e nessuno avrebbe mai immaginato che a distanza di quasi 60 anni qualcuno ancora si potesse ricordare di quella gara.

A far passare nella storia questo anonimo match è un episodio paranormale, un evento riportato su tutti i giornali dell’epoca e che ancora oggi suscita scalpore. Infatti, alle 14.20 del 27 ottobre 1954 nel cielo di Firenze appaiono oltre 20 oggetti volanti non identificati. Sembrano procedere in formazione sfrecciando a velocità altissima. Alcuni hanno l'aspetto di ali d'aquila, altri sono a forma di goccia e gli ultimi dei veri e propri dischi piatti, bianchi e lucenti.

All'inizio del secondo tempo della gara l'intero stadio, improvvisamente, inizia a mormorare al punto tale che l'arbitro è costretto a interrompere la partita. Il ricordo dei calciatori è vivido: 11 minuti fermi ad osservare, insieme a tutto il pubblico, le evoluzioni degli oggetti volanti che eseguono alcune manovre acrobatiche e sfrecciano via muovendosi a zig zag.
Dopo l'avvistamento per oltre mezz’ora, Firenze viene ricoperta da una sorta di neve appiccicosa che al contatto con le mani si smaterializza.

Ma ecco alcune testimonianze dirette di alcuni spettatori, raccolte dal quotidiano La Nazione a distanza di tempo:

"Ho un ricordo vivissimo, personale. Avevo sette anni e mio nonno mi portò allo stadio. Ricordo che fosse un mercoledì e la partita fosse del campionato riserve, competizione che non esiste ora più. Mio nonno era un navigante, era capitano sui mercantili e dovendo tornare a Genova per imbarcarsi, non avrebbe potuto vedere la partita della domenica successiva. Cosi' mi portò allo stadio per godersi comunque, una partita, prima di ripartire. Se ben ricordo, l'ingresso era solo in tribuna; comunque ero lì e vidi benissimo i dischi sopra la torre di Maratona ad una altezza non eccessiva. Poi cominciò a cadere la lanuggine ed io, come altri, fummo incuriositi e ci portammo fuori della copertura della tribuna per vedere bene di cosa si trattasse. Così, con mio nonno, toccammo quella cosa, ma appena toccata spariva, senza lasciare traccia”.

Commenti su "FIORENTINA - PISTOIESE, LA PARTITA SOSPESA PER UFO"