ANDREA TAROZZI E I SUOI SOPRANNOMI


Pubblicato da il 22.11.11

"Maifredi mi chiamava piccolo Beckenbauer, per Ulivieri ero il professorino della difesa, qui a Firenze i compagni mi chiamano Garrincha. Ho l’impressione che mi prendono tutti un po’ in giro"

Commenti su "ANDREA TAROZZI E I SUOI SOPRANNOMI"