202 VOLTE LIONEL MESSI


Pubblicato da il 2.11.11

La Pulce entra nell'Olimpo dei giocatori che hanno segnato più di 200 gol in partite ufficiali grazie alla tripletta realizzata al Viktoria Plzen. Se continua così non faticherà a diventare il calciatore più forte di tutti i tempi.

Il 24 giugno del 1987 nasceva in Argentina un fuoriclasse assoluto del calcio: il piccolo Lionel Messi sin da piccolino era veramente bravo, ma neanche il veggente più audace avrebbe mai immaginato che a 24 anni quella pulce che muoveva i primi passi da calciatore professionista nel Newell’s Old Boys avrebbe già superato tanti traguardi che molti altri colleghi non sono riusciti a raggiungere in anni e anni di carriera. Se il trend sarà questo Lionel Messi appenderà gli scarpini al chiodo da leggenda assoluta del calcio.

Ieri sera contro il Viktoria Plzen ha infilato l’ennesima tripletta di una carriera fin qui perfetta testimoniata da numeri fantascientifici: con i tre gol rifilati in Repubblica Ceca, Leo Messi raggiunge quota 202 gol in 287 presenze in competizioni ufficiali col Barça, a 33 centri dal primatista assoluto Cesar Rodriguez che tra gli anni ‘40 e ‘50 ne mise dentro 235.

Ci sarebbe anche un tale Paulino Alcantara, filippino naturalizzato spagnolo che ormai un secolo fa riuscì a segnare 356 reti in 357 partite col Barça ma ancora non esisteva la Liga e anche gli statistici erano tutt’altro che impeccabili. Le fonti ufficiali posizionano Messi al secondo posto dei goleador di tutti i tempi in seno al club catalano, 202 perle realizzate in appena 287 partite; non solo, i tre gol di ieri sera lo portano a 42 centri in Champions League, staccando Morientes e puntando Alex Del Piero all’ottavo posto con 44 reti (il primo è sempre Raul con 71 centri).

Commenti su "202 VOLTE LIONEL MESSI"