BUONA ITALIA IN CHAMPIONS, LA PAROLA AI MISTER


Pubblicato da il 19.10.11

Dopo la buona serata delle italiane in Champions di ieri sera ecco le parole dei mister Mazzarri e Ranieri, entrambi soddisfattissimi della prova offerta dalle proprie squadre.

C'è soddisfazione in casa Napoli dopo l'1-1 al San Paolo contro il Bayern Monaco. Mazzarri, contento della prova dei suoi contro una squadra definita da lui stesso “pazzesca”, a fine partita ha dichiarato: 

“Il risultato è giusto, abbiamo pareggiato contro una squadra pazzesca. Al di là del risultato, abbiamo fatto una buona prestazione, qualche episodio non è andato bene ma va bene così. Quando noi esprimiamo il nostro calcio gli altri ci pressano. Loro fisicamente sono fortissimi e quando ci venivano a pressare hanno fatto delle gabbie importanti. Non era semplice perchè abbiamo affrontato una squadra forte e in gran forma, che ha fatto 25 gol in 10 partite prendendone uno soltanto. Noi potevamo farne due. Il girone? Non guardiamo le altre. Sin dall’inizio ci avevano dato per spacciati. Onoreremo tutte le gare come fatto finora”.

Ha sofferto ma ha vinto l’Inter, 0-1 sul campo del Lille e questo era quello che contava. A “caldo” ai microfoni di Sky sport, non ha mancato di manifestare la propria soddisfazione mister Ranieri:

“Una rondine non fa primavera, ma ci teniamo stretti questo successo. E’ il premio ai ragazzi, che stanno lavorando sodo per voltare pagina e uscire da questo momento difficile. Thiago Motta davanti alla difesa ha fatto bene, ha dato geometrie e anche se è lento “pensa veloce”. Poi stasera c’era Sneijder ad aiutarlo. Entrambi arrivavano da tre allenamenti ed è già importante non si siano fatti male. Quando ho tolto Zarate per inserire Obi ho messo la squadra sulla difensiva, ma in quel momento era la cosa migliore da fare perchè si stava soffrendo, specie nei loro attacchi dalla destra. Julio Cesar è stato determinante, ma in generale è stato positivo l’atteggiamento di tutta la squadra, che è stata attenta e compatta a differenza di Catania dove dopo un buon primo tempo abbiamo pagato due distrazioni a inizio del secondo. In conclusione credo si sia fatto un grosso passo in avanti”.


Commenti su "BUONA ITALIA IN CHAMPIONS, LA PAROLA AI MISTER"