REAL MADRID IN CRISI: COLPA DI MOURINHO


Pubblicato da il 23.9.11

Le merengues stentano a decollare in questo inizio di stagione e ora si trovano al settimo posto in classifica dopo la sconfitta contro il Levante e il pareggio con il Racing Santander. Il colpevole di questa situazione, secondo i tifosi che hanno votato il sondaggio di As è proprio Jose Mourinho.

Il Real Madrid sta deludendo le attese di inizio stagione e i tifosi delle "merengues" non hanno dubbi: è Josè Mourinho il colpevole numero uno dell’inizio poco esaltante. Al secondo anno sulla panchina del Real Madrid, il lusitano sta trovando ben più difficoltà di quanto non ne abbia avuta nella scorsa stagione. 

Il Real Madrid è stato sconfitto domenica dal Levante e costretto al pareggio, mercoledì, dal Santander. Nella Liga spagnola è ora settimo, nonostante sia a soli 3 punti dalla capolista Valencia e a uno dal Barcellona, che due giorni fa ha pareggiato 2-2 proprio al Mestalla.

Per As, noto quotidiano sportivo vicino ai colori della squadra di Madrid, Josè Mourinho ha cercato scuse in conferenza stampa dopo i due scivoloni, ma sembra che i tifosi non credano più ai suoi argomenti. E’ stato il peggiore Real Madrid che si ricordi. Circa 183mila utenti hanno risposto al sondaggio proposto dalla testata indicando il portoghese come il maggior responsabile della situazione (il 71% degli utenti).

E contro Josè Mourinho si scatena tutta la stampa iberica:

“È un Real Madrid senza luce“, ha titolato Marca che aggiunge: “Peggio di così è impossibile”. “La sconfitta del Real Madrid - scrive l’altro importante quotidiano sportivo madrileno - lascia Josè Mourinho con molti fronti aperti: la divisione dello spogliatoio, i giocatori che non lo seguono, le critiche della stampa, gli arbitri“. La Vanguardia parla di "nuova partita orribile" dei madridisti. “È una squadra triste” spiega As. Per Abc si tratta di “tristezza di un Real Madrid incagliato“. Infine Publico che accusa Josè Mourinho: “Altro passo falso, altre scuse“.

Commenti su "REAL MADRID IN CRISI: COLPA DI MOURINHO"