JOHAN CRUYFF E IL GIUSTO ALLENAMENTO


By on lunedì, dicembre 13, 2010

"Durante ogni allenamento, qualunque sia il tuo sport, ti devi sentire distrutto perché in ogni allenamento devi andare oltre quello che sul momento ti sembra il tuo limite: tu cominci a correre, a scattare a calciare e dopo un po' ti sembra di aver esaurito ogni energia, mentre hai solo esaurito quello che io chiamo primo fiato. A quel punto bisogna sforzarsi per superare la piccola crisi che sembra bloccarti, per arrivare al "secondo fiato": che ovviamente arriva solo dopo qualche minuto di sofferenza. Quando l'allenatore dà lo stop senti il cuore che batte vertiginosamente, sembra che debba scoppiarti nel petto: devi riuscire a ricondurlo al suo ritmo normale in meno di due minuti; se non ci riesci è meglio che apri una tabaccheria o tenti di diventare Presidente del Consiglio: vuol dire che hai sbagliato mestiere"

Filippo Di Stefano

Commenti su "JOHAN CRUYFF E IL GIUSTO ALLENAMENTO"